I financiers, dolcezze di mandorle

I financiers, dolcezze di mandorle

Storia di un pasticcino

Chi non conosce il dolcetto a forma di lingotto d’oro, tipico della pasticceria francese? Se non ne hai mai assaggiato uno, è arrivato il momento di farlo. E, perché no, di conoscere la sua storia. La più antica citazione del financier si trova in un libro di Pierre Lacam pubblicato nel 1865. Pasticciere e storico della cucina francese, Lacam dettaglia due ricette.
La prima porta il nome di “financier”. Si tratta di una torta alle mandorle, cotta in una teglia grande. La seconda ricetta è quella dei “financiers”, singoli dolcetti alle mandorle cotti in piccoli stampi. 

Quale che sia la loro forma, il gusto di questi dolci tipici resta irresistibile. La loro particolarità nasce dall’uso di polvere di mandorle.

Un nome, una leggenda?

Da dove deriva questo nome così particolare che fa pensare alla finanza? E perché un dolce dovrebbe portare un nome tanto tecnico?

Nel 1900, Pierre Lacam indica nel suo “Memoria storica e geografica della pasticceria” che il financier, nella sua versione torta e riempito di frutta, è stato creato da “Lasnes, nella rue Saint-Denis” a Parigi. Molte fonti contemporanee confermano questa prima ricostruzione, apportando numerosi dettagli in più. Sembra infatti che il negozio del pasticciere fosse molto vicino al palazzo della Borsa. Di conseguenza, la sua clientela sarebbe stata composta in gran parte da finanzieri desiderosi di prendere al volo un pasticcino gustoso che, però, non sporcasse le dita. Lasne avrebbe avuto l'idea di cambiare la forma ovale della pasticceria originale per dargliene una che ricorda quella di un lingotto d’oro! 

Come degustare al meglio i financiers?

Dal classico accompagnamento da tè, o alla semplice pausa golosa, i financiers offrono molte più occasioni per essere gustati, da soli o in compagnia. 

I più golosi potranno accompagnare i financiers con panna montata, di preferenza fatta in casa. Perché non aggiungere dei frutti di bosco per sublimare la dolcezza di questi pasticcini?  I financiers si prestano benissimo a ricette di dessert estivi. Come? Niente di più semplice: servili accanto a una coppa di gelato oppure della frutta fresca. I tuoi ospiti ti ringrazieranno!

Spazio alla fantasia

Sebbene la tradizione indichi un prodotto semplice, fatto a base di farina di mandole e burro, nel tempo tante varianti si sono aggiunte alla ricetta classica. Ed è così che i financiers hanno preso, a volte, un aroma di limone, oppure sono stati arricchiti con frutta candita. C’è anche chi non ha resistito alla tentazione di farne una versione salata per accompagnare un aperitivo originale. Per noi de La Francerie questo dolcetto fine e fantasioso rientra a pieno titolo tra gli immancabili prodotti francesi da gustare direttamente a casa nostra. E tu? Li hai già provati? Ti conquisteranno!

Prodotti in questa ricetta

Financier alle mandorle e miele
Financier alle mandorle e miele
200 g
€6,21 €6,90
-10%

Ti potrebbero interessare